DRACULA

DRACULA

Che dire di lui?

Lo abbiamo preso al gattile da piccolissimo, era il caso più pietoso tra i pietosi: coda rotta, sembrava un pipistrello, era oggettivamente bruttino. Abbiamo pensato che nessun altro se lo sarebbe portato a casa. E invece col tempo è diventato un bel micione, il più affettuoso tra i gatti, per certi versi un non-gatto, ed è diventato insostituibile per noi 2 e la bella Tiffany, la nostra gatta bianca. Una tra tutte: chi ha un gatto che riporta la pallina che gli hai lanciato e te la lascia ai piedi? Ci mancherà un sacco, quando mendicava cibo sotto il tavolo e anche quando ci dormiva addosso con tutti i suoi 8 kg e mezzo. Draculetto era unico nella sua originalità!

 

-Diana